Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mostre e musei’ Category

La Fiera della Sardegna ha ospitato la  seconda edizione del Festival Scirarindi; un bellissimo evento, ripreso da televisioni e stampa, che ha saputo unire tutte le sfumature dell’ecosostenibilità: dai consigli per il raggiungimento del benessere dell’anima e del corpo, all’alimentazione, alla bioedilizia, all’arte del riciclo. Le nuove tendenze del nuovo secolo che non solo sono un’appartenenza alla moda del momento, ma raccolgono validi e concreti consigli per creare, vivere e sognare un mondo migliore dove tutti gli “elementi” siano rispettati e utilizzati dall’uomo per scopi benefici senza alcun danno per l’ecosistema.

Tantissimi ingressi, tantissima gente divertita e soddisfatta…elementi rari e difficili da trovare nei festival e fiere oraganizzati nella nostra città; un evento, a nostro parere, unico e forse troppo breve…ci auguriamo dunque che la prossima edizione, o meglio, le prossime edizioni possano essere più durature e magari anche più frequenti nel corso dell’anno e degli anni.  Non ci resta dunque che fare i più sentiti complimenti a Cristina e Giovannella per il loro impegno e la loro bravura. Vi consigliamo di consultare il link : Scirarindi

Annunci

Read Full Post »

Molti di voi si saranno chiesti:  come mai Affrica con due effe ? Per dare una risposta abbiamo riportato le parole scritte sul sito affrica.org:

“Deriva dalla lingua latina, in cui quando una labiale si incontra con una dentale la labiale si raddoppia. Tutti i prosatori, da Niccolò Machiavelli a Giacomo Leopardi, così l’hanno sempre scritta: con la doppia “f”. Anche Giosué Carducci, in una lettera a Ferdinando Martini, governatore della colonia italiana Eritrea dal 1897 al 1907, scrive: “Affrica con due effe, altrimenti francesismo” (Quirino Maffi, Dal 1946 al 1956. Dieci anni di vita di “Affrica”, Affrica, 1956, pp.93-95). Affrica – Rivista mensile di interessi affricani fu chiamata anche la rivista, dal momento della sua nascita a Roma nel 1946 fino al 1956, di quello che oggi si chiama Istituto Italiano per l’ Africa e l’Oriente.”

L’idea della redazione  affrica.org è nata dalla voglia di far parlare chi ha vissuto e di chi vive  il continente africano.

Ieri siamo stati alla prima serata di “Incontri d’Affrica” trovando ciò che ci aspettavamo: un ambiente ricco di storia, cultura e informazione. Una sala gremita di persone che hanno ascoltato Lina Ben Mhenni , la ragazza tunisina che da anni porta avanti la battaglia contro la censura e il controllo dell’informazione; la definiamo un’eroina che ha avuto il coraggio di fotografare , riprendere e raccontare le verità crudeli .

Invitiamo tutti coloro che non sono potuti andare ieri di recarsi all’ostello della Marina stasera e domani sera; si alterneranno  altre interessantissime iniziative firmate Affrica.

Dove e quando:
11/12/13 ottobre Hostel Marina Scalette San Sepolcro Cagliari
Per maggiori informazioni e per consultare il programma cliccate sul link :  AFFRICA

Read Full Post »

Per la prima volta la Stand Up collabora con AFFRICA- il Centro di Studi africani in Sardegna; ha infatti realizzato i pannelli espositivi per le splendide immagini realizzate da Stefano Pesarelli ; il titolo della mostra “Africa through iPhone” non è stato scelto a caso, infatti le immagini sono state realizzate con l’innovativo mobile firmato Apple e successivamente rielaborate con diverse app che hanno dato un tocco in più ai bellissimi, suggestivi scatti originali.


“Incontri d’Affrica” non è solo una mostra: nella splendida cornice delle scalette di San Sepolcro e del quartiere La Marina di Cagliari, all’interno dell’Hostel Marina si alterneranno immagini, parole e musica.

Dove e quando:
11/12/13 ottobre Hostel Marina Scalette San Sepolcro Cagliari
Per maggiori informazioni e per consultare il programma cliccate sul link :  AFFRICA

Read Full Post »

Per la prima volta la stand Up ha partecipato ad una eco fiera , un’ esposizione mercato inserita nella cornice della splendida piazza di Carloforte.
Il Posidonia Festival ha presentato, proposto, giocato, ballato e suonato. Carlofortini, turisti italiani e stranieri hanno goduto di un lungo weekend di festa e divertimento.
Il Posidonia Festival è un eco festival di Arte e Natura e promuove l’eco sostenibilità connettendo i mondi dell’ecologia, arte e sviluppo sostenibile.

La partecipazione della stand Up è nata dall’ idea di presentare le sue proposte per il riciclo e il riutilizzo di materiale di scarto delle lavorazioni per la costruzione di stand e allestimenti personalizzati; abbiamo presentato animali preistorici, insetti e oggetti in forex e legno . La particolarità degli oggetti presentati, oltre il tema del riciclo, è la possibilità di smontarli , rimontarli e di dipingerli coinvolgendo così bambini e adulti in attività manuali e interattive. Vorremmo continuare in questo senso e cercare di creare un’unione tra la nostra attività e la creazione di oggetti e giochi totalmente realizzati con materiale riciclato.

L’eco fiera e tutte le attività legate al tema del rispetto dell’ambiente e dell’eco sostenibilità sono a nostro parere cardini fondamentali per l’educazione dei bambini ; costruire e produrre oggetti e alimenti che soddisfano bisogni primari rispettando l’ambiente è il punto di partenza per migliorare il nostro mondo ormai quasi interamente contaminato.
Ogni espositore del Posidonia Festival ha presentato oggetti di interessante creatività artistica. L’arte si è completamente fusa con il tema dell’eco-sotenibilità.
Interessantissimi laboratori hanno coinvolto i più giovani che sempre più si avvicinano a questo tema; sono loro che prendono in eredità il nostro pianeta e una “educazione eco-sostenibile” è importantissima affinchè loro possano cambiare le cose.

Interessantissimo laboratorio sulla raccolta ed il riciclo del sughero naturale proposto da Sardegna Ricerche, le creazioni fatte con cerniere e bottoni,  lampade costruite con scatole di legno che contenevano vini, abbigliamento in fibre naturali e bio, artigianato equosolidale, e moda etnica; e poi ancora progettazione e installazione di impianti fotovoltaici e bici elettriche, installazione e vendita di depuratori per osmosi, le nasse carlofortine, le borse in jersey all’uncinetto, gli abiti su misura interamente dipinti a mano e casette in trachite ed argento sardo.
I tantissimi visitatori hanno potuto degustare e acquistare miele, capperi, liquori, birra artigianale, dolci e salumi; i prodotti alimentari biologici provenivano da diverse parti della Sardegna.

Un nostro particolare ringraziamento va a Diana Bertinetti, Maria Lopez ed Edoardo Brodasca per la loro disponibilità, gentilezza e professionalità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Read Full Post »

Nello spendido scenario di  “Casa Foddis” di Monserrato abbiamo ammirato  la mostra “Le erbe di San Giovanni”: un’esposizione fotografica naturalistica accompagnata da approfondimenti di botanica, storia e arte , arricchita  da una grande varietà di piante aromatiche e medicinali, spontanee e non della nostra incantevole isola. Le bellissime fotografie esposte sono state scattate da Luca Spanu.

Tre giorni di esposizione , di interventi artistici e di creatività.

Nella giornata di sabato siamo stati spettatori coinvolti di Fulvio Tocco in  miti, leggende storie ed erbe della Giara; Maurizio Tancredi in  la storia notturna e i riti della notte di San Giovanni in Europa e in Sardegna;  Carmen Lecca in i riti di San Giovanni nell’areale monserratino. E ancora una fantastica atmosfera con Antonio di Malta (Liuto) e Carmen Scanu (voce) in La musica dei giardini e la dimostrazione dei riti della notte di San Giovanni.

Nella giornata di domenica si sono succedute la realizzazione delle Punghittas, le borse di erbe di buon augurio e contro il malocchio e le ghirlande dei santi e degli innamorati; un’ interessante laboratorio creativo per bambini e un divertente spettacolo di burattini con Maurizio Tancredi e Luca Spanu. Nella serata un piacevole concerto Musiche per chitarra con Marco Meloni e Luca Spanu e I Mazzi di grano e il loro significato di Trigu. In conclusione Maurizio Tancredi con Il contrasto della Rosa (Coop. Sirio Sardegna Teatro).

Nella giornata di lunedì oltre alla replica delle dimostrazioni di lavoro è andata in scena Erbe, fiori e letteratura (Coop. Sirio Sardegna Teatro) e abbiamo assistito alle letture a cura di Maurizio Mezzorani, Tino Petilli e Maurizio Tancredi.
Il tutto è stato  accompagnato dalla degustazione dei prelibati cibi di San Giovanni.

L’organizzazione e la realizzazione della mostra sono state curate da Paola Siddi, Maurizio Tancredi, Elisa Meloni, Luca Spanu,  e Giuseppe di Malta.  La stampa dei pannelli fotografici è stata realizzata dalla Stand Up.

Read Full Post »

La Stand Up è orgogliosa di aver curato l’allestimento, con la direzione artistica di Luciano Bonino, della mostra “Artigianato in mostra, tradizione e innovazione” organizzata da ArtiManos.

In un momento così delicato dell’economia isolana nasce l’idea di incentivare collaborazioni e partnership tra le imprese artigiane. La mostra rappresenta un’esposizione collettiva che raccoglie le migliori espressioni dell’artigianato artistico sardo e un’ottima vetrina per le numerose imprese dell’eccellenza artigiana sarda che si sono unite in questo progetto per restituire il giusto valore e la dignità all’artigianato.

Alla mostra si possono ammirare le produzioni artigianali dei vari settori quali:
Oreficeria, Cestineria, Ceramica, Legno, Tessitura, Vetro, Pietra, Sartoria, Ferro battuto.

Nelle foto potete ammirare, oltre alcune delle opere esposte,  gli elementi d’arredo e scenografici costruiti artigianalmente dalla Stand Up per l’allestimento della mostra.

Per tutte le informazioni relative alla mostra cliccate sul seguente link

Questo slideshow richiede JavaScript.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: