Feeds:
Articoli
Commenti

Grande attesa a Cagliari per la settima edizione del Karel Music Expo che si terrà negli antichi quartieri di Castello e Marina dal 3 al 6 ottobre: quattro giorni intensi, più di venti proposte musicali in cartellone con gruppi e solisti nazionali e internazionali di ambiti e stili differenti, dal folk-rock all’elettronica; oltre quaranta appuntamenti fra musica dal vivo, performance, incontri, momenti dedicati all’arte, ai libri, alle degustazioni. Di grande suggestione l’area espositiva di via Università allestita dalla stand Up con eleganti gazebo e predisposta con impianti elettrici per garantire il pane sfornato dall’ampia rappresentanza dei panificatori. Il contributo alla manifestazione della stand Up trova ulteriore sostanza nella predisposizione e nella gestione tecnica degli spazi del piccolo Auditorium di Cagliari dove si svolgeranno alcuni degli eventi inseriti nel programma della manifestazione.

Festival Tuttestorie

Tra il 3 e il 9 ottobre si svolgerà all’ EXma di Cagliari ed in numerose biblioteche e scuole di numerosi centri della provincia l’8° edizione del Festival Tuttestorie.
Trecentottanta appuntamenti fra incontri con autori, laboratori, spettacoli, mostre, performance e giochi, per 500 classi iscritte a partecipare e 70 ospiti fra scrittori, illustratori, narratori, musicisti, artisti, animatori e giornalisti.
Ideato e organizzato dalla Cooperativa e Libreria per Ragazzi Tuttestorie, presieduto dallo scrittore David Grossman, il festival è uno dei più prestigiosi appuntamenti nazionali nel settore della letteratura per ragazzi. Di recente inserito tra le diciotto più importanti manifestazioni letterarie e fiere del libro dal 1°Rapporto sulla promozione della lettura in Italia.
La stand Up, ancora una volta, da il suo contributo per la riuscita di un evento culturale di grande prestigio per tutta la Sardegna. Gazebo, arredi e pedane ospiteranno, i laboratori didattici e gli incontri culturali che si susseguiranno per tutta la durata dell’evento. Gli impianti elettrici e illuminotecnici, approntati dalla stand Up, consentiranno di adeguare l’impiantistica del centro culturale EXma alla esigenze del festival.

Rolex Cup 2013

DSC_0401DSC_0394DSC_0393DSC_0388DSC_0392DSC_0389Si è svolta a Porto Cervo, la ormai tradizionale regata velica che da oltrte trent’anni vede confrontarsi i Maxi Yacht nello splendido mare antistante la Costa Smeralda. Accanto agli eventi sportivi si sono susseguiti quelli mondani ed i momenti di svago. La stand Up ha dato il suo contributo al relax degli atleti allestendo le location del Pevero e di Porto Rotondo con arredi confortevoli, moderni Led Wall ad alta definizione, palchi, pedane, eleganti gazebo con le suggestive coperture trasparenti crisDSC_0378tall .

IMG_0363IMG_0361IMG_0359IMG_0353E’ in corso la 49° conferenza nazionale della Confcommercio tenutasi nella splendida cornice della splendida località Balneare di Chia Laguna nella provincia di Cagliari. Nell’area espositiva, allestita dalla stand Up in collaborazione con la MMS service di Milano sono state ospitate tutte le Associazioni Provinciali della prestigiosa Associazione di categoria. Gli stand corredati di grandi monoliti ed arredi laccati bianchi appositamente realizzati dalla stand Up erano tutti corredati di grandi schermi dove le diverse sezioni provinciali ed i numerosi sponsor presenti potevano trasmettere significative immagine sulle loro attività. Il palco dove i relatori hanno dibattuto con gli associati è stato realizzato dalla stand Up mentre la MMS Service lo ha attrezzato con modernissime tecniche Audio Video.

IMG_0632IMG_0650IMG_0646IMG_0628IMG_0650

Inaugura a San Basilio il Sardinia Radio Telescope, secondo Radiotelescopio al mondo per dimensione ed unico in Europa. Realizzato, dalla Agenzia Spaziale Italiana e dall’istituto Nazionale di Astrofisica, col significativo contributo del Ministero dell’Istruzione della Regione Sardegna sarà inaugurato il 30 settembre alla presenza delle massime autorità della regione Sardegna e del ministro dell’istruzione Università e Ricerca, Maria Chiara Carroza. Ancora una volta la stand Up è protagonista nell’allestimento degli spazi che accolgono i grandi eventi che si svolgono in Sardegna. La grandiosa opera verrà presenta al pubblico nel suggestivo altopiano di Pranu e Sanguni grazie alla predisposizione, effettuata dalla stand Up, di servizi audio e video a supporto del palco degli oratori, allestito di fronte ad una platea attrezzata con 1.800 sedie. Inoltre nell’area espositiva prevista, 15 gazebo ospiteranno tutte le istituzioni e le aziende che con i loro contributo hanno reso possibile la realizzazione di una opera frutto dell’eccellenza italiana che nel settore spaziale e dell’astrofisica, vanta un primato pluridecennale.

Si è conclusa a Cagliari la visita del Santo Padre: la stand Up nel pool delle aziende che hanno preparato la città per ricevere l’abbraccio di Papa Francesco al popolo Sardo. Ancora una volta la stand Up protagonista nell’allestimento dei grandi eventi che si svolgono nell’isola: impianti elettrici e di illuminazione, monoblocchi uso ufficio per l’organizzazione e per le reti RAI, produzioni grafiche, strutture Layer di supporto ai service audio e video, elementi scenografici, sono i settori di intervento della stand Up per lo strorico evento.

Il dieci maggio la Sardegna, in occasione della festa d’Europa, presso il palasport di Cagliari, ha avuto l’onore di accogliere ventisette squadre europee che si sono affrontate in tre discipline: calcio, pallacanestro e pallavolo.

Il torneo è stato organizzato dal Centro Regionale della Programmazione, in collaborazione col Ministero della Pubblica Istruzione e il supporto di Stand Up.

In questa data tanti giovani hanno ulteriormente assottigliato le frontiere grazie allo sport, che nonostante sia sinonimo di sfida, con disciplina, partecipazione e condivisione degli stessi spazi, si sono resi protagonisti della celebrazione all’unione, e all’integrazione.

La moltitudine di bandiere era li a dimostrare la presenza di culture diverse, lo sport e la spontaneità della gioventù a sancire il valore dell’aggregazione.

I giovani, insieme al gioco, hanno celebrato l’Europa e tutto questo è stato possibile anche grazie al lavoro della Stand Up, che ha avuto il privilegio di allestire il campus del Torneo giochi d’Europa.
Il villaggio ha ospitato i giovani atleti all’interno di 27 gazebo che hanno funzionato come spogliatoi e ospitality.

All’ingresso del palazzetto dello sport di Cagliari cinque gazebo hanno accolto gli sponsor istituzionali: La Regione Sardegna, il Ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna e l’Ufficio V “Educazione Fisica e Sport” ambito Territoriale di Cagliari.

La manifestazione si è conclusa bene, e questo grazie a tutti i protagonisti, compreso il sole, che spesso fa da cornice agli innumerevoli eventi organizzati nella nostra Isola.

http://www.sardegnaprogrammazione.it/index.php?xsl=1384&s=228493&v=2&c=7455&vd=1

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine004

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine005

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine006

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine008

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine009

Sant Efisio Balli 2013.MOV.Immagine010Si è svolta a Cagliari la 357 edizione della festa tradizionale di Sant’Efisio, il santo guerriero protettore del capoluogo Sardo.

Dal 1656 il primo maggio, ricorrenza del martirio di Efisio, i sardi esprimono la loro devozione al Santo che con la sua intercessione liberò l’isola da una terribile pestilenza che falciò innumerevoli vite.

Da allora la municipalità di Cagliari per sciogliere il voto fatto, tributa in suo onore, una sfarzosa processione che non ha uguali nel mondo.

Il corteo è aperto dalle traccas, carri trainati da buoi riccamente adornati, provenienti dal circondario di Cagliari.

Seguono i gruppi in costume tradizionale in rappresentanza di tutti i paesi della Sardegna che sfilano recitando e cantando preghiere attinte dal repertorio di tutta la tradizione religiosa.

Gruppi di cavalieri in costume, giunti da tutta l’isola, onorano il santo con i cavalli adornati a festa. Il corteo a cavallo prosegue con la scorta del Santo, armata di archibugi e sciabole: i miliziani.

Infine, preceduto dalla confraternita e dai figuranti che rappresentano le autorità municipali, chiude il corteo il cocchio col simulacro del martire, accompagnato dal suono delle launeddas.

Attraversata la città su una via coperta da un tappeto di petali di rose (sa ramadura), salutata dal suono delle sirene delle navi attraccate nel porto, la processione folkloristica si scioglie per lasciare spazio a quella religiosa, dove la devozione ed il sentire di pellegrini diventano gli unici protagonisti ed accompagnano il cocchio nel suo pellegrinaggio verso Nora, luogo che vide il martirio del santo.

Lungo il percorso della sfilata, la stand Up ha predisposto le postazioni audio utilizzate dagli speaker incaricati dal comune per illustrare alla folla i contenuti della processione.

Sempre lungo il percorso della processione, all’interno di ampie vetrine la stand Up ha collaborato con lo stilista Cagliaritano Luciano Bonino nella creazione di alcune installazioni dedicate al santo ed alla tradizione. I giorni della lunga festa sono stati ricchi di eventi collaterali, all’organizzazione dei quali la stand Up ha dato il suo contributo.

In particolare il primo maggio, nella centralissima piazza del Carmine, su incarico del comune di Cagliari, sotto la direzione artistica del noto esperto del folklore sardo Ottavio Nieddu, ha organizzato ed allestito lo spazio che ha ospitato la festa delle tradizioni: una serata all’insegna dei canti e dei balli della tradizione sarda, che ha visto il pubblico protagonista dei balli popolari insieme agli artisti dei gruppi folkloristici.

All’evento seguirà entro breve tempo una trasmissione televisiva, prodotta dalla stand Up che ha curato le riprese ed i relativi montaggi degli eventi che hanno connotato la festa.

Pubblichiamo alcune foto, scattate dal nostro cliente,  dello stand personalizzato realizzato dalla Stand Up in occasione della Fiera Sicurezza 2012 per la ditta Tervis.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Fiera della Sardegna ha ospitato la  seconda edizione del Festival Scirarindi; un bellissimo evento, ripreso da televisioni e stampa, che ha saputo unire tutte le sfumature dell’ecosostenibilità: dai consigli per il raggiungimento del benessere dell’anima e del corpo, all’alimentazione, alla bioedilizia, all’arte del riciclo. Le nuove tendenze del nuovo secolo che non solo sono un’appartenenza alla moda del momento, ma raccolgono validi e concreti consigli per creare, vivere e sognare un mondo migliore dove tutti gli “elementi” siano rispettati e utilizzati dall’uomo per scopi benefici senza alcun danno per l’ecosistema.

Tantissimi ingressi, tantissima gente divertita e soddisfatta…elementi rari e difficili da trovare nei festival e fiere oraganizzati nella nostra città; un evento, a nostro parere, unico e forse troppo breve…ci auguriamo dunque che la prossima edizione, o meglio, le prossime edizioni possano essere più durature e magari anche più frequenti nel corso dell’anno e degli anni.  Non ci resta dunque che fare i più sentiti complimenti a Cristina e Giovannella per il loro impegno e la loro bravura. Vi consigliamo di consultare il link : Scirarindi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: